unasco

L’OLIO DI OLIVA COME MEDICINA

giugno 10, 2014 di Redazione Unasco - Nessun commento

Chi ama l´olio di oliva ha una ragione in più per farlo, non solo legata al palato ma anche al proprio benessere. L´olio di oliva possiede un elevato contenuto di fenoli (idrossitirosolo e oleuropeina), che mostrano un´importante azione di contrasto dei radicali liberi.

Nel nostro organismo avvengono in continuazione dei processi ossidativi, ad esempio per tramutare le proteine, i grassi ed i carboidrati in molecole semplici. Ma non sempre questi processi vengono portati a termine e si formano dei composti “intermedi” detti radicali liberi che attaccano le diverse strutture delle cellule danneggiandole e dando origine al processo di invecchiamento. Il nostro organismo possiede dei meccanismi naturali di difesa (sistema antiossidante) sufficienti di norma a proteggerci. Ma se vengono aggiunti altri fattori come quelli ambientali (per esempio l´inquinamento) o comportamentali (stress, fumo, alcool…) la produzione di radicali liberi diventa eccessiva e le difese naturali vengono sconfitte.

Da qui la necessità di seguire una dieta ricca di fenoli e flavonoidi che si trovano soprattutto nell´olio d´oliva . Sin dall´antichità l´olio d´oliva e´ stato usato in cosmetica , gastronomia e medicina, ad esempio e´ provato che lubrificando la pelle con olio d´oliva extravergine, questo penetra attraverso i pori e i follicoli, proteggendo gli strati superficiali dalle influenze esterne. Ancora oggi, le donne andaluse mantengono la tradizione antica, ereditata dagli arabi, di massaggiarsi il petto con l´olio d´oliva per mantenerlo morbido, sostenuto e turgido. Nelle antiche farmacopee, l´olio si utilizza per la preparazione di unguenti medicinali, per la sua capacità di dissolvere in se stesso i principi attivi, e di mescolarsi con altri grassi, cera, resina, ecc.